Trasporti pubblici

Tiemme, 27 nuovi autobus per l'extraurbano

Tiemme non attende più i soldi dalla Regione, benché siano già stanziati, ha pagato a proprie spese questi nuovi mezzi, tredici completamente nuovi, quattordici di recente immatricolazione.

Grosseto - Ventisette autobus di cui due bi-piano, lunghi dagli undici metri circa ai quattordici metri. Si tratta di un importante investimento dell'azienda di trasporti Tiemme, che stanca di attendere i finanziamenti dalla Regione, soldi già stanziati, ha pagato a proprie spese questi nuovi mezzi. Stanno per entrare in azione sul traffico extraurbano, principalmente sulle linee Grosseto-Siena e Siena-Firenze. Il presidente dell’azienda
Massimo Roncucci afferma, "Pur nel perdurare della situazione di incertezza dovuta alla gara regionale, Tiemme presta la massima attenzione ai livelli di servizio e alla qualità. Crediamo, infatti, che sia questa la migliore risposta a chi sostiene che gli attuali gestori stiano trascurando il servizio. Andando incontro alle richieste dell’utenza sul miglioramento dei bus in circolazione e sui comfort di viaggio su linee particolarmente utilizzate ed affollate, abbiamo deciso di ricorrere all'autofinanziamento per anticipare la messa in circolazione di nuovi mezzi". Prosegue Roncucci "Torniamo a sollecitare la Regione sulla necessità di accelerare le procedure e spendere i quasi 9 milioni di euro che sono stati stanziati per la Toscana nell'ambito del Fondo nazionale destinato al rinnovo del parco mezzi, autorizzando le aziende a fare i bandi come è avvenuto in altre regioni, Tiemme è disponibile ad investire ulteriormente, facendo la sua parte ed integrando queste risorse". In conclusione, "Questi ventisette autobus rappresentano soltanto un primo passo verso un percorso di rinnovamento della nostra flotta extraurbana, che intendiamo rinnovare e portare il più in linea possibile con gli standard europei in termini di età media degli automezzi".

Categoria: