Tempo libero

Maremma tra cicloturismo e storia

In occasione della decima Giornata Nazionale delle Ferrovie Non Dimenticate, il comitato provinciale Uisp e e Fiab Grossetociclabile, propongono anche quest’anno iniziative per la riscoperta di antichi itinerari ferroviari.

“Dalla Ferrovia del Carbone alla Ciclovia Tirrenica” è una serie di eventi in cui cultura, sport, attività ludico – ricreative e amore per il territorio, trovano nel grande itinerario cicloturistico della Ciclovia Tirrenica il denominatore comune da cui iniziare il racconto, in chiave sostenibile, di un territorio a volte aspro, ma in larga parte genuino e incontaminato, quale la Maremma Toscana. Il programma della giornata di domenica 5 marzo prevede due escursioni in bicicletta con partenza dalla stazione Fs di Follonica. Il primo itinerario, quasi completamente su fondo asfaltato e percorribile con qualsiasi tipo di bicicletta dotata di cambio, segue in direzione nord la traccia della Ciclovia Tirrenica per incrociare, nei pressi di Riotorto, il rialzato del vecchio sedime della ferrovia del Carbone. Con un passaggio e sosta nell'area attrezzata del Parco di Montioni, si prosegue in direzione Follonica incrociando, nei pressi di Cura Nuova, le tracce di un altra storica ferrovia delle colline metallifere, la Follonica - Massa Marittima. Sviluppo del percorso 45 chilometri, dislivello 280 metri, difficoltà facile. Partenza alle 9,30 dalla stazione di Follonica. Il secondo itinerario (partenza alle 9, sempre alla stazione) è dedicato esclusivamente a partecipanti in mountain bike. Quasi interamente su ghiaia e fondo naturale, a tratti acciottolato, si sviluppa su sentieri e strade immerse nella macchia mediterranea del Parco di Montioni fino ad arrivare a Montebamboli, l’antico villaggio minerario che svetta su quella vallata che un tempo era zona estrattiva e capolinea dalla famosa ferrovia a trazione animale. Al ritorno, si giunge a Montioni, dove è prevista la sosta - pranzo, percorrendo in discesa una vecchia strada a sterro dal fondo sconnesso ma che offre ampie vedute sulla val di Cornia e tutti i suoi paesi. Il rientro a Follonica è previsto nel primo pomeriggio. Percorso di circa 50 chilometri, con oltre 900 metri di salita accumulata, difficoltà impegnativo. Oltre che muscolarmente e tecnicamente preparati per le la conduzione del mezzo su fondo sconnesso, i partecipanti dovranno essere dotati di propria mountain bike in ottime condizione di efficienza . Non essendo prevista alcuna attività agonistica, la partecipazione è aperta a cicloturisti iscritti alle associazioni della Fiab (Federazione Italiana Amici della Bicicletta), e ciclisti e cicloturisti in possesso di tesserino Uisp o rilasciato da associazioni sportive affiliata al Coni. E’ prevista una piccola quota d’iscrizione comprensiva di assicurazione infortuni da versare sul posto al momento dell’iscrizione, mentre le spese di viaggio e pranzo sono a carico dei partecipanti. E’ gradita la preiscrizione (info sul sito Uisp Grosseto) Per info 3332967530 e maremmamobilitaecosostenibile@gmail.com, 3292157746 e grossetociclabile@gmail.com.